L’INPS illustra le novità che interessano gli adempimenti operativi per le domande di Cassa integrazione ordinaria e di assegno ordinario causale covid-19.

Nel Messaggio INPS n.2101 del 2020 si segnala la condivisione di un file excel che facilita la dichiarazione delle giornate di CIGO fruite sulle autorizzazioni con causali “COVID-19”

https://web.tresorit.com/l/Vj1oB#t_o5ZgHBpLAEgsrpa9BDtg

L’art.41 decreto liquidita’ d.l. n.23/2020 pubblicato in GU dd.08/04/2020 colma la grave criticità del  decreto Cura Italia ed estende la possibilità di richiedere ammortizzatori sociali speciali causale COVID19 anche per gli assunti dal 23 febbraio al 17marzo, eliminando l’imposta di bollo per le domande di Cassa in Deroga

Nella Circolare del Ministero Lavoro n.8/2020 si definiscono gli ultimi tasselli della disciplina degli ammortizzatori sociali speciali causale COVID19 che a questo punto è quasi completa ma non priva di criticità

https://www.cliclavoro.gov.it/Normative/Circolare_8_aprile_2020_Ammortizzatori_Rapporti_di_lavoro.pdf

Nella Circolare INPS n.47/2020, tanto attesa dagli operatori, si conferma l’importanza di #informativa #consultazione ed #esamecongiunto nelle procedure per accedere a #ammortizzatorispeciali.

Più nel dettaglio #esamecongiunto viene assimilato #accordosindacale quando richiesto per la domanda #cigD #emergenzacovid19 nell’art.22, comma1 d.l. n.18/2020.

#nevergiveup

https://www.inps.it/CircolariZIP/Circolare%20numero%2047%20del%2028-03-2020.pdf

#Inps precisa le nuove causali e modalità telematiche per la presentazione on-line delle domande di #cassaintegrazione ordinaria #CIGO e di assegno ordinario: “Covid-19 d. l. n. 9/2020” e #CIGS “Covid-19 interruzione CIGS – d. l. n. 9/2020”

L’Istituto commenta il decreto-legge 2 marzo 2020, n. 9 recante “Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19” in cui all’art. 13 si prevede la possibilità di presentare domanda di #CIGO e #assegnordinario nuova causale“COVID-19 d. l. n. 9/2020” nei seguenti casi:
•    interruzione o riduzione dell’attività lavorativa interessa unità produttive di Comuni zona rossa;
•    interruzione o riduzione dell’attività lavorativa interessa unità produttive collocate al di fuori dei Comuni sopra citati, con riferimento ai soli lavoratori residenti o domiciliati nei predetti Comuni, impossibilitati a prestare l’attività lavorativa stessa.

Le domande devono essere presentate alla struttura #INPS territorialmente competente rispetto alla sede dell’unità produttiva, esclusivamente #viatelematica, entro la fine del quarto mese successivo a quello in cui ha avuto inizio il periodo di #sospensione o di #riduzione dell’attività lavorativa.

Per le imprese beneficiarie di #integrazioni #salariali #straordinarie (contratto di solidarietà o per riorganizzazione) che devono sospendere il programma di  #CIGS a causa del #bloccototale dell’attività lavorativa, è ammessa la possibilità di accedere alla CIGS con nuova causale “COVID-19 – interruzione  CIGSd. l. n.9/2020”.

https://www.inps.it/MessaggiZIP/Messaggio%20numero%201118%20del%2012-03-2020.pdf