Autorità Garante per la Protezione dei dati personali qualifica il ruolo dell’OdV nel trattamento dei dati ai fini del GDPR

L’Autorità Garante per la protezione dei dati personali ha espresso il proprio parere sul ruolo svolto dall’Organismo di Vigilanza (OdV)  riguardo il trattamento dei dati personali.

Secondo l’Autorità l’OdV, sia esso esterno o interno alla società, è parte di essa e pertanto i suoi membri debbono considerarsi soggetti autorizzati dalla società stessa al trattamento dei dati personali.

Vengono disattese le ricostruzioni degli esperti che, valorizzando l’indipendenza dell’Organismo di Vigilanza rispetto alla società avevano ricondotto il ruolo dei suoi componenti a quello del Responsabile del trattamento (art29 GDPR) o addirittura di Titolare autonomo.

https://www.aodv231.it/images/img_editor/888489_12.05.2020.pdf